Isosorbide Monoidrato

L’isosorbide mononitrato agisce da vasodilatatore liberando Monossido d’azoto (NO).

Forma farmaceutica:
*capsule a rilascio prolungato da 50 ed 80 mg
*compresse da 20 e 40 mg

Indicazioni:
*terapia di mantenimento dell’insufficienza coronarica
*profilassi dell’angina pectoris
*trattamento del post-IMA

Il farmaco non va usato negli episodi acuti.

Posologia:
1 cp da 20 0 40 mg 2-3 volte al giorno
1 cp a rilascio modificato da 50 o 80 mg 1 volta al giorno

Per evitare la cefalea da nitrati iniziare con 20 mg 2 volte al di.

Controindicazioni:
*ipersensibilitĂ  al principio attivo o all’isosorbide diidrato
*grave ipotensione arteriosa
*trattamento dell’IMA o dell’insufficienza cardiaca acuta
*assunzione contemporanea di inibitori delle fosfodiesterasi (es. sildenafil)

Avvertenze:
*attenzione nell’uso nei pazienti con glaucoma
*attenzione massima nei pazienti ipotesi

interazioni con altri medicinali:
*l’alcool potenzia gli effetti ipotensivi
*i farmaci antipertensivi in associazione possono dare ipotensione
*non somministrare con inibitori delle fosfodiesterasi (es. sildenafil)

Gravidanza ed allattamento:
Usare cautela.

Scheda tecnica:
https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/bancadatifarmaci/farmaco?farmaco=025623