Solfato ferroso

Il solfato di ferro è utilizzato nel trattamento dell’anemia sideropenica.

Forma farmaceutica:
*compresse da 105 mg
*gocce da 1 mg/gtt (Fer-in -solt)

Indicazioni:
*trattamento dell’anemia sideropenica

Posologia:
adulti sopra i 10 anni: 1 cp al giorno, lontano dai pasti, per 2-3 mesi.
bambini: 2-3 mg/Kg/die

Controindicazioni:
*ipersensibilità al principio attivo
*ripetute trasfusioni di sangue
*concomitante assunzione di ferro per via parenterale

Avvertenze:
*il farmaco può dare falsa melena ed interferire con la ricerca del sangue occulto fecale
*non assumere entro-1-2 ore dall’assunzione di antiacidi o fluorochinolonici

Interazioni con altri medicinali:
*il farmaco interferisce con l’assorbimento di tetracicline, fluorochinoloni, penicillammine, metildopa ed ormoni tiroidei
*gli antiacidi bloccano l’assorbimento del ferro
*la vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro
*il cloramfenicolo può ritardare l’azione del ferro

Gravidanza ed allattamento:
Nessuna controindicazione

Scheda Tecnica:
https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/bancadatifarmaci/farmaco?farmaco=022657